Wednesday, July 20, 2016

Incognite e pericoli sul futuro della Turchia di Erdogan


(Commento già apparso sul sito dell'OPI - Osservatorio di Politica Internazionale e disponibile al seguente link: http://www.bloglobal.net/2016/07/incognite-e-pericoli-sul-futuro-della-turchia-di-erdogan.html) 
Sono numerosi gli interrogativi che in queste ore, a distanza di ormai cinque giorni dal fallito colpo di Stato in Turchia, si stanno ponendo i rappresentanti delle cancellerie occidentali. Che sorte verrà riservata ai congiurati, magistrati e agli appartenenti alle forze armate e di polizia (un numero che al momento in cui si scrive ha oltrepassato le diecimila unità)? Saranno sottoposti alle procedure previste dal giusto processo, oppure le immagini che ritraggono soldati denudati, con mani legate, stipati all’interno di palestre debbono forse indurci a pensare, come ha scritto Dacia Maraini ieri mattina sul Corriere della Sera[1], che la giustizia potrebbe essere facilmente sostituita dalla vendetta?